fbpx

Il dott. Giulio Vendone, con esperienza quarantennale in campo Ginecologico e Ostetrico, dei temi della donna ne ha fatto da sempre un costante impegno professionale allargando lo sguardo anche ai bisogni di natura estetica per risposte finalizzate ad un benessere integrale non solo a quelle intese come assenza di malattia.

L’ecografia in gravidanza, meglio l’ecografia fetale, consente, attraverso l’impiego degli ultrasuoni, di monitorare in modo preciso la crescita fetale e lo sviluppo dei suoi organi all’interno  dell’utero materno. Esistono due metodiche: l’ecografia sovrapubica (trans-addominale) e quella trans-vaginale. Normalmente viene eseguita la ecografia transaddominale anche se torna molto utile l’integrazione con quella transvaginale.
Nel corso di una gravidanza normale sono sufficienti tre ecografie, una ad ogni trimestre.  La prima viene eseguita entro i primi tre mesi di gravidanza onde risalire alla data del concepimento e al calcolo della data del parto.
Intorno alla 20 settimana si va  a verificare sia la crescita del feto (misure di cranio, addome, arti) sia il corretto sviluppo anatomico (ecografia morfologica). Anche da parte della madre viene valutata  la quantità di liquido amniotico e la posizione della placenta. Nel terzo trimestre si verifica la normale evoluzione di crescita.
Una delle misure importanti che si esegue con l’ecografia fetale è la translucenza nucale, cioè la misura dello spessore della nuca del feto. E’ un esame che viene eseguito tra l’11a e la 13a settimana + 6 giorni, affidato a medici accreditati, e serve a valutare il rischio per il feto di sviluppare alcune malattie genetiche (sindrome di Down).
L’ecografia in gravidanza è un esame sicuro e poco invasivo sia per la madre che per il feto. Non è necessaria alcuna particolare preparazione. È un esame che non dura più di 20-30 minuti, se tutto procede bene. Le immagini più significative vengono stampate, poi affrancate in una cartellina sulla quale il medico scriverà i suoi commenti (referto), ovvero una sintesi di ciò che viene detto e visualizzato sul monitor già durante l’esecuzione dell’esame.

Dott. Giulio Vendone

Con diploma di Maturità Classica ha conseguito la Laurea in Medicina e Chirurgia nel 1976 presso l’Università degli Studi di Sassari.  Specializzato in Ginecologia e Ostetricia ha prestato per oltre vent’anni la sua opera nel Reparto di Ginecologia e Ostetricia dell’Ospedale Civile di Alghero, prima come Assistente poi come Dirigente Medico di primo livello. Nell’ambito dell’attività ospedaliera ha assistito a migliaia di parti nonché notevoli interventi chirurgici in campo ostetrico e ginecologico. Ha partecipato ad innumerevoli corsi di aggiornamento in Italia e all’estero. Dell’indagine ecografia ostetrico-ginecologica, dell’indagine prenatale e dell’endoscopia ginecologica ha fatto sempre il suo punto di riferimento dell’attività clinica. E’ accreditato dalla “The Fetal Medicine Foundation di   Londra (licenza n° 18916)” per l’ecografia dell’11/14 sett. (Translucenza Nucale). Ha inoltre perfezionato l’uso del Laser e del Timed in campo chirurgico miniinvasivo e terapeutico. Attualmente svolge attività di libera professione in Alghero presso il proprio Studio sito in via IV Novembre 16. 

Contatti

Alghero

Via IV Novembre, 16, 07041 Alghero SS

Segui la nostra pagina
Il calendario è in caricamento...
Powered by Booking Calendar
monitor-ecografico-del-feto-studio-dott-giulio-vendone